Accessibilità

Sezioni

Sei in Home page > Avvisi > Riprese le prenotazioni per vaccinazione ANTI COVID-19 per fascia di età dai 75 ai 79 anni

Riprese le prenotazioni per vaccinazione ANTI COVID-19 per fascia di età dai 75 ai 79 anni

Dal 15 marzo le persone dai 75 ai 79 anni di età possono prenotare la vaccinazione ANTI COVID-19 - Attivi più canali per la prenotazione

A partire da lunedì 15 marzo possono prenotare tutte le persone residenti e le persone temporaneamente assistite da un Medico di medicina generale in provincia di Modena, dai 75 anni ai 79 anni (cioè nate dal 1942 al 1946 compresi).

Attenzione!

Le persone di età compresa tra i 75 e 79 anni che rientrano nella categoria degli "estremamente vulnerabili" NON devono prenotare la vaccinazione. Verranno contattate direttamente dall'Azienda USL di Modena.
Sul sito dell'A.USL di Modena tutte le informazioni utili sulla categoria degli "estremamente vulnerabili".

Come prenotare

Per prenotare non serve la prescrizione medica: bastano i dati anagrafici (nome e cognome, data e luogo di nascita) o, in alternativa, il codice fiscale.
E' possibile prenotare, a partire dal 15 marzo, scegliendo tra uno di questi canali: 

  1. Farmacie private e comunali della provincia di Modena    
  2. Corner Salute presenti in numerosi punti vendita Coop Alleanza 3.0 della provincia di Modena
  3. Telefono al numero dedicato 059 2025333, da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 18:00 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00
  4. Fascicolo Sanitario Elettronico 
  5. Cupweb
  6. App "ER Salute

Al momento della prenotazione, al cittadino vengono comunicati la sede, la data e l'orario di appuntamento della 1° dose e tutte le indicazioni sulla modulistica da compilare.

Nel periodo successivo la somministrazione della 1° dose vaccinale, l'Azienda USL di Modena invierà tramite SMS l'appuntamento per la 2° dose. E' dunque fondamentale indicare, in fase di prenotazione, un numero di cellulare valido

 

Trasporto e assistenza per persone con difficoltà motorie

Le persone in evidenti condizioni di intrasportabilità, come quelle che sono costrette a letto (ma che non sono seguite dall’Assistenza domiciliare), possono segnalare tale condizione all'operatore del punto di prenotazione (ciò è possibile per tutti i canali di prenotazione che prevedono l’accesso fisico e attraverso il numero di telefono dedicato).
Le richieste saranno prese in carico da parte degli operatori del punto vaccinale del distretto di riferimento per la programmazione della vaccinazione al domicilio da parte delle équipe vaccinali.
Tale possibilità, per la complessità legata all’organizzazione del calendario degli accessi domiciliari e ai tempi di esecuzione del vaccino a casa dei pazienti, si potrà programmare in tempi successivi rispetto a quelle previsti per punti vaccinali. 

archiviato sotto: ,